• Torre del Falcone
    La Torre che domina il promontorio di Capo Falcone
  • Capo Falcone
    Il promontorio che domina la spiaggia della Pelosa
  • Capo Falcone
    Il mare aperto sul lato nord di Capo Falcone

Capo Falcone

Social networks


Condividi su:


Descrizione di Capo Falcone

Il promontorio di Capo Falcone è la punta estrema a Nord-Ovest della Sardegna.
E' caratterizzato da una vasta estensione di macchia mediterranea all'interno della quale sulla fascia costiera sono inseriti alcuni complessi residenziali, che ben si armonizzano con il panorama naturale.
Il promontorio prende il nome da una torre saracena chiamata appunto Torre del Falcone, antico baluardo difensivo che sovrasta il colle. Una descrizione più dettagliata di questa torre così come delle altre torri costiere si può trovare qui.
La roccia è granitica; il suo aspetto particolare l'ha resa famosa come "Pietra di Stintino" con cui i muri esterni di molte abitazioni del luogo sono tipicamente ricoperti ed abbelliti.
Lo sviluppo turistico degli ultimi decenni è dovuto principalmente alla spiaggia della Pelosa sulla costa a nord di fronte all'Asinara. Questo ha fatto sì che questa zona diventasse meta turistica tra le più rinomate e frequentate della Sardegna. Hotel, residence e soprattutto abitazioni private si animano nei mesi estivi, sotto la spinta di un flusso turistico ai limiti della capacità delle strutture (e forse purtroppo anche oltre).
Come in ogni insediamento turistico di livello, anche a Capo Falcone esiste un'organizzazione dell'intrattenimento con animazione, divertimenti e sport sia di spiaggia o acquatici, sia terrestri. L'animazione è gestita dagli hotel e riservata ai loro clienti.
Ma una caratteristica non a tutti nota, che rende unico questo posto è la convivenza a distanza di pochi metri di due paesaggi naturali estremamente diversi. Se, infatti sul lato Nord-Est, di fronte all'Asinara si può trovare la distesa di sabbia bianca della spiaggia della Pelosa, con acqua trasparente e bassa per un centinaio di metri, sul lato a Nord-Ovest, girato l'angolo del promontorio la costa diventa rocciosa ed impervia con strapiombi di circa 150 metri sul mare blu e profondo. Per gli amanti delle scogliere e della tranquillità è possibile raggiungere il mare in più punti pur se con un po' di difficoltà. La zona che domina questa scogliera è chiamata la Valle della Luna.
Nella photo gallery qui sotto potete ammirare alcuni scorci di questo panorama.


Come raggiungere Capo Falcone

Capo Falcone è il promontorio sul cui lato est si trova la famosa spiaggia della Pelosa. Per cui per raggiungerlo si deve percorrere la superstrada Porto Torres - Stintino e proseguire oltre il paese di Stintino per altri 3.5 Km. circa. Superata la spiaggia della Pelosa sulla destra si arriva sulla punta carrabile di Capo Falcone. La torre che sovrasta il promontorio è raggiungibile esclusivamente a piedi o con fuoristrada seguendo una strada che sale di fronta al paese di Stintino (se la vegetazione lo permette).

Image Gallery


Le rocce di Capo Falcone alla Valle della Luna
Le rocce di Capo Falcone alla Valle della Luna
La torre di Capo Falcone
La torre di Capo Falcone
Adv
Le rocce di Capo Falcone alla Valle della Luna
Le rocce di Capo Falcone alla Valle della Luna
Veduta dell'isola Piana e dell'Asinara da Capo Falcone
Veduta dell'isola Piana e dell'Asinara da Capo Falcone
Veduta della costa da Capo Falcone
Veduta della costa da Capo Falcone